Come tagliare una SIM per il tuo Smartphone

La SIM che utilizzi nel tuo Smartphone permette all’operatore telefonico di associare il dispositivo in cui è inserita la SIM al profilo di uno specifico cliente dei propri servizi di telefonia mobile e di conseguenza, associarlo a un numero di telefono.

Formati SIM

Negli anni la dimensione della SIM è stata progressivamente ridotta e oggi esistono principalmente 3 formati: mini SIM (2FF – second form factor), micro SIM (3FF) e nano SIM (4FF).

 

 

Al momento gli operatori telefonici (se non diversamente richiesto), forniscono la SIM nel formato Mini, nel quale solitamente è già pre-sezionato il formato Micro.

Mini SIM Micro SIM

In questo modo è sufficiente spezzare lungo il bordo interno per ricavare la micro SIM, come visibile ad esempio nella foto qui accanto.

In tutti gli altri casi (se ad esempio hai una vecchia SIM, o ti serve il formato nano), normalmente si procede chiedendo la sostituzione della SIM al proprio operatore, spendendo di solito non meno di 10 Euro.

Se non vuoi sostituire la SIM, puoi ricorrere al “fai-da-te”, tagliandola manualmente alla giusta misura per il tuo Smartphone.

Per prima cosa, ti servirà lo schema con le linee guida per il taglio della SIM. Puoi scaricare il file in formato PDF, cliccando su questo link –> Schema PDF.

Scaricato il file, lo dovrai stampare su un foglio A4, mantenendo il rapporto di forma originale con scala 1:1 (zoom 100%). Quello che dovrai fare sarà fissare la SIM sul foglio e tracciare le linee guida per il taglio. Lo schema è predisposto per le tre tipologie: da mini a micro, da mini a nano e da micro a nano.

Avrai bisogno di: SIM da tagliare, schema con linee guida stampato su A4, bi-adesivo, righello, pennarello a punta sottile, forbici, limetta.

Procedura per tagliare SIM:

1. Stampa lo schema con le linee guida per il taglio della SIM (1:1 su foglio A4).

2. Fissa la SIM card sul foglio con del bi-adesivo.

Schema taglio SIM

3. Con l’aiuto di un righello, traccia le linee guida per il taglio della SIM.

Tagliare SIM

4. Con delle forbici taglia la SIM lungo le linee tracciate.

Tagliare SIM

5. Leviga eventuali sbavature con una piccola lima o con della carta vetrata.

L’operazione se fatta con le dovute accortezze e seguendo la procedura descritta, non comporta nessun problema o rischio di danneggiamento per la SIM.

In commercio esistono anche appositi “cutter”, taglierine di tipo a pinza, che permettono di eseguire l’operazione in modo rapido. Un esempio è la Taglierina SIM 2-in-1. Ne abbiamo provate diverse, ma il taglio non è molto preciso come ci si aspetterebbe. Per tale motivo PippoCD consiglia di ricorrere al fai-da-te, tagliando manualmente la SIM con le forbici, come descritto nella procedura illustrata in precedenza.

E se invece ti serve lo standard più grande di quello che hai? In questo caso dovrai usare un adattatore, in cui inserire la tua SIM (da micro a mini, da nano a micro e da nano a mini), come ad esempio questo: MediaDevil Kit adattatore SIM 3-in-1.

Se hai dubbi sulla procedura o hai avuto problemi nel tagliare la SIM, commenta l’articolo e raccontaci la tua esperieza.

Rispondi

avatar