Microsoft Surface 3 Recensione

Il mercato dei tablet è in costante evoluzione e Microsoft con la serie Surface si è ritagliata un suo spazio. Microsoft Surface si pone in una categoria tra i tablet classici e i Notebook convertibili 2-in-1. Nonostante recentemente sia uscito il Surface Pro 4, la serie precedente, il Microsoft Surface 3 è ancora un dispositivo attuale, soprattutto in virtù del prezzo, ora più competitivo.

Microsoft Surface 3

Microsoft Surface 3

Ci è capitato sotto mano il Microsoft Surface 3 e abbiamo deciso di recensirlo, in attesa di poter provare il più recente Surface Pro 4. Iniziamo come sempre analizzando scatola, dotazione e design. Confezione sobria ed essenziale, in pieno stile Microsoft, la cui dotazione include:

  • Tablet Microsoft Surface 3
  • Caricabatteria da parete (da 13 W)
  • Manualistica rapida

Estratto dalla scatola e tolta la bustina plastificata di protezione, salta subito all’occhio il design elegante e la cura dei dettagli. La qualità costruttiva è un punto forte di questo tablet. La scocca realizzata in lega di magnesio, conferisce una buona sensazione di solidità e resistenza e risulta molto piacevole al tatto. Le dimensioni di Surface 3 sono di 267 x 187 x 8,7 mm mentre il peso con i suoi 622 gr. è leggermente sopra la media, ma comunque entro limiti accettabili.

I tasti fisici Power e Volume si trovano nella parte superiore, mentre il tasto Home, di tipo soft-touch capacitivo è posizionato nella parte frontale destra, con il classico logo Microsoft. Tutte le porte di connessione sono invece disposte sul lato destro e includono: Mini DisplayPort, USB 3.0, microUSB per la ricarica e jack per le cuffie. Presente poi un’ulteriore porta nella parte inferiore per il collegamento di cover / tastiera e il lettore per la microSD, sotto la kickstand.

Il formato del Surface è progettato per l’utilizzo in orizzontale, sia tenendolo in mano, ma soprattutto in appoggio su superfici piane, grazie alla kickstand regolabile su tre posizioni. Questo risulta particolarmente utile quando si lavora con la tastiera collegata, come su un classico notebook.

Hardware

Microsoft Surface 3 ha un display da 10,8″ di diagonale con formato 3:2 che lo rende adatto anche all’uso per la lettura in verticale. Una scelta che apprezziamo sicuramente di più rispetto ai tradizionali tablet 16:9. Display nel complesso molto bello e luminoso, con buona resa cromatica avente risoluzione di 1920 x 1280 pixel e densità di 214 ppi. Più piccolo quindi rispetto al Surface Pro 3 (12″) ma rappresenta comunque un buon compromesso.

Per quanto riguarda il processore/SoC, è basato sulla serie Intel Cherry Trail specificamente progettata per il mercato mobile. Nel dettaglio utilizza una CPU Intel Atom X7 Z8700 quad core, con parte grafica gestita dalla GPU Intel Gen8 integrata nel SoC. Soluzione che consente buone prestazioni e soprattutto bassi consumi energetici.

Microsoft Surface 3

Nella versione da noi provata, la memoria interna di archiviazione è affidata a una eMMC da 64 GB, mentre la RAM a disposizione è di 2 GB. Nonostante i soli 2 GB di RAM, il sistema risulta sempre piuttosto reattivo senza lag o impuntamenti, anche con diverse app avviate. Le prestazioni nel complesso sono buone, anche se in parte sono limitate dalla memoria eMMC non molto performante. Questo si nota soprattutto nella copia dei file o nell’avvio di app pesanti e in generale nelle operazioni di accesso al disco.

I 64 GB di archiviazione possono risultare un po stretti installando molte app, ma fortunatamente è possibile integrare il sistema con l’aggiunta di una microSD fino a 128 GB. Il Surface 3 è disponibile anche nella versione con 128 GB e 4 GB di RAM, che meglio si adatta agli utenti più esigenti.

La connettività include Wi-Fi 802.11a/b/g/n/ac e Bluetooth 4.0. La dotazione delle porte è un po limitata se confrontata con un notebook, ma ha comunque ciò che serve. Molto comoda la USB 3.0 full size, per connettere eventuali periferiche esterne.

Software e Multimedia

Surface 3 come detto è basato su Windows 10 e come tale, porta con se pregi e difetti dell’ecosistema Microsoft Windows. Il vantaggio principale è sicuramente la possibilità di sfruttare e usare software e app alla stregua di un comune pc. Per contro perde un po dell’immediatezza d’uso di altri sistemi più mobile come Android, ma non rappresenta comunque un limite.

Microsoft Surface 3

Per il comparto multimediale c’è da dire che il Microsoft Surface 3 ci ha piacevolmente sorpreso. La fotocamera principale posteriore da 8 Mpx con messa a fuoco automatica si è comportata piuttosto bene. La messa a fuoco è sufficientemente reattiva e si riescono a scattare buone foto; inoltre permette di registrare video fino a 1080p. La fotocamera frontale da 5 Mpx fa il suo dovere, senza infamia ne lode.

Per il comparto audio, gli altoparlanti sono integrati sotto la cornice frontale con una piccola apertura, in modo molto ingegnoso. Soluzione interessante che rende quasi invisibile la loro presenza, mantenendo il design pulito. La qualità audio nel complesso non è male, con un buon livello di volume.

L’autonomia dalle nostre prove, si attesta tranquillamente sulle 7-8 ore di utilizzo con uso medio – intenso. Un buon risultato che permette di lavorare agevolmente anche in mobilità.

Per gli accessori ti invitiamo a consultare il box qui sotto. Purtroppo vanno acquistati a parte, ma il loro uso permette di sfruttare al massimo tutte le potenzialità del tablet.

Per il Microsoft Surface 3 sono disponibili numerosi accessori. Tra i più utili sicuramente segnaliamo:

Surface 3 Type Cover | Link ad Amazon, è una tastiera/cover specifica per il Surface 3. Buoni materiali e ottima qualità, è retroilluminata e offre sensazioni simili a quelle di una classica tastiera per notebook.
Surface Pen | Link ad Amazon, permette di scrivere, disegnare, prendere appunti e molto altro. Ottima per sfruttare le nuove potenzialità penna offerte da Windows 10. Compatibile con Surface 3, Surface Pro 3 e  Surface Pro 4.

Conclusioni

Veloce e fluido

Sistema Windows 10 con aggiornamenti ufficiali costanti

Molti accessori disponibili (da acquistare a parte)

Peso leggermente sopra la media

Dotazione porte limitate

Il giudizio finale è senza dubbio positivo. Microsoft Surface 3 si è dimostrato un buon tablet e ad oggi è ancora un prodotto attuale, nonostante l’uscita del più recente e performante Surface Pro 4. L’esperienza d’uso è piacevole e regala buone soddisfazioni, anche grazie a Windows 10, che porta con se lati positivi e negativi del sistema Microsoft. Si può passare rapidamente dalla modalità desktop a tablet, il che lo rende molto versatile tra lavoro e svago. Sicuramente Windows risulta meno immediato rispetto ai tablet Android, ma come detto è conseguenza di un sistema complesso e versatile qual’è Windows 10.

Ottimi i numerosi accessori in commercio, come la tastiera e la penna Surface. Accessori che non sono proprio a buon mercato ma necessari per sfruttare appieno Surface 3.

In definitiva ci sentiamo di consigliarlo, in particolare a coloro che hanno familiarità con l’ecosistema Microsoft Windows. Se acquistato in offerta o a prezzo ridotto può essere una scelta vincente e può dare ancora buone soddisfazioni.

Cerca il prodotto su eBay.it

Essendo prossimo all’uscita di produzione, il Surface 3 è difficile da trovare su Amazon.it. Se cerchi un tablet che possa sostituire il tuo notebook e non vuoi compromessi, ti consigliamo il nuovo Surface 4 Pro di Microsoft | Link Amazon.

Microsoft Surface 4 Pro

Leggero e potente, è basato su processori Intel Core di sesta generazione con display ad alta risoluzione da 12,3″. Inclusa nella dotazione la penna di Surface. Il Surface 4 Pro senza dubbio rappresenta attualmente il migliore 2-in-1 sul mercato.

Rispondi

avatar