Windows 10 Anniversary Update – Disponibile su PC e mobile Microsoft ha reso disponibile Windows 10 Anniversary Update. Ecco le novità e come ottenerlo.

A un anno dal debutto di Windows 10, Microsoft ha reso disponibile in questi giorni Windows 10 Anniversary Update, un nuovo aggiornamento che introduce diverse novità e miglioramenti. Si tratta di un major update, che fa parte del nuovo ramo di sviluppo Redstone, rinominato in vista della ricorrenza Anniversary Update.

Windows 10 Anniversary Update – Le novità

Le novità rispetto al precedente major update uscito a novembre 2015 (del ramo di sviluppo Threshold 2, detto “November Update”) sono numerose e includono nuove funzionalità, miglioramenti e alcune modifiche grafiche all’interfaccia.

Ecco le novità principali:

Windows Ink

Soluzione che introduce nuove funzionalità dedicate ai dispositivi touch o dotati di penna. Tramite una icona posizionata nella system tray, si accede all’area di lavoro chiamata Windows Ink Workspace con le varie funzionalità:

Windows 10 Anniversary Iink

Sticky Notes (Memo) – Già disponibile in precedenza, ma migliorato; permette di creare note rapide a schermo, simili ai classici “post-it”. Si può digitare sia con tastiera che tramite scrittura manuale touch o con penna.

Sketchpad (Blocco da disegno) – Soluzione del tutto simile al classico “Paint” ma dedicato all’input via penna o dito. Tra le funzioni più interessanti, l’aggiunta di un righello a schermo, con il quale tracciare linee perfettamente dritte.

Screen Sketch – Simile a Sketchpad, ma l’area di lavoro è costituita da uno screenshot dello schermo. Questo permette di modificare gli screenshot aggiungendo note, annotazioni, indicazioni e altro.

Windows Ink è compatibile solo con le versioni di Windows 10 per PC e Tablet.

Windows Hello e Windows Defender

Nuovi miglioramenti anche per quanto riguarda la sicurezza. Nuove funzionalità in Windows Hello, il sistema di autenticazione biometrica per accedere in sicurezza senza password a siti web e servizi. Grazie all’integrazione con Microsoft Edge, che diventa il primo browser a supportare l’autenticazione biometrica, sarà possibile accedere al proprio account su un sito Web usando la scansione dell’iride, delle impronte digitali o con il riconoscimento facciale.

Potenziato anche Windows Defender, la soluzione anti-malware di Microsoft.

EDGE

Importanti novità anche per Microsoft Edge, l’ultimo browser di Microsoft introdotto con Windows 10. Migliorate prestazioni ed efficienza; minore carico sulla CPU e minor occupazione in memoria. Ma la novità principale è il nuovo supporto alle estensioni di Microsoft Edge, per ora per versioni desktop, PC e Tablet (escluso al momento Windows 10 Mobile).

Cortana

La novità principale riguarda la possibilità di richiamare l’assistente vocale anche con il dispositivo bloccato, ovvero in stand-by con display spento.

Introdotto anche il riconoscimento dei brani, un servizio del tutto simile a quello di app specifiche come Shazam. Per avviare il riconoscimento basta cliccare sulla nuova icona in alto a destra nella finestra di Cortana.

Interfaccia

Come già anticipato Windows 10 Anniversary Update porta con se anche novità e cambiamenti all’interfaccia grafica del sistema. Tra le novità, un piccolo restyling del menù start:

Windows 10

menu-start-windows-10

Windows 10 arresta sistema

Windows 10 Anniversary

menu-start-anniversary

Windows 10 arresta sistema anniversary

Migliorato e riorganizzato il menù impostazioni, le voci laterali ora includono una piccola icona:

Possibilità di personalizzare la grafica di Windows 10, che comprende la possibilità di mostrare il colore nella barra del titolo (un po come accadeva in Windows XP).

Introdotto anche su desktop il tema scuro, attivabile in :

Personalizzazione –> Colori –> Scegli la modalità dell’app.

Il centro notifiche ora ha una gestione più accurata e le notifiche vengono raggruppate per app. Introdotte le priorità delle notifiche, riordinate su tre distinti livelli, chiamati in ordine d’importanza: Massima, Alta e Normale. Mentre a livello di grafica non ci sono particolari notivà per il centro notifiche.

Windows 10

centro bnotifiche win 10

Windows 10 Anniversary

centro notifiche anniversary

Come ottenere l’Anniversary Update

La distribuzione dell’Anniversary Update è iniziata a partire dal 2 Agosto e gradualmente verrà notificata a tutti gli utenti Windows 10. Come prima cosa, puoi provare a lanciare la ricerca degli aggiornamenti in Windows Update:

Impostazioni –> Aggiornamento e sicurezza –> Windows Update e premere –> Verifica disponibilità aggiornamenti.

Se l’aggiornamento non dovesse essere ancora disponibile per il tuo sistema, puoi utilizzare il Media Creation Tool e forzare l’update. Questo strumento che Microsoft mette a disposizione per tutti gli utenti, permette di scaricare le ISO del sistema e creare dei supporti avviabili (DVD o USB) per effettuare un’installazione pulita di Windows 10.

Il Media Creation Tool può essere utilizzato anche per scaricare l’Anniversary Update ed effettuare direttamente l’upgrade, senza necessità di creare alcun supporto fisico. Puoi scarticare il Tool a questo link.

In alternativa si può utilizzare l’Assistente aggiornamento Windows 10. Si tratta dello strumento che Microsoft aveva creato inizialmente per facilitare il passaggio dai sistemi precedenti a Windows 10. Puoi scaricare l’utility dal seguente Link; una volta scaricato, lancia l’eseguibile e poi clicca su “Aggiorna”.

Ricordiamo che come per le versioni precedenti, Microsoft da la possibilità di “tornare indietro” dopo l’aggiornamento. Il periodo entro il quale fare il ripristino è ora sceso a dieci giorni con l’Anniversary Update, mentre in precedenza era di 30 giorni.

Le novità per NOI più rilevanti

Ecco alcune delle novità che NOI abbiamo apprezzato maggiormente:

Cortana diventa “globale”, ora è maggiormente integrato nel sistema operativo, puoi utilizzarlo anche con la lock screen attiva (senza sbloccare il dispositivo). Inoltre è possibile fare ricerche ovunque, come il tuo account OneDrive, account Office, etc…

Tra le novità di Edge, la possibilità di aggiungere le notifiche web al centro notifiche di Windows. Inoltre ora si può far cancellare automaticamente i dati di navigazione ad ogni uscita del browser (come avviene in alcuni browser concorrenti).

La gestione licenze ora può essere abbinata all’account Microsoft. In precedenza cambiando un qualsiasi componente del pc (come ad es. scheda madre o CPU) si necessitava di un cambio di licenza. Ora Windows gestisce in automatico la questione, facilitando l’utilizzo del sistema anche negli anni a venire e senza nessun problema.

Supporto integrato e attivo alle applicazioni WIN32 nello Store Microsoft, con la possibilità di gestire gli aggiornamenti e riorganizzarle come con le app, in modo più semplice e immediato.

Novità importante specialmente per gli sviluppatori: Linux fa il suo ingresso all’interno di Windows 10. Grazie all’implementazione di un sottosistema Linux (chiamato Windows Subsystem for Linux), ora Windows supporta nativamente la Bash di Linux, la shell testuale che permette di creare applicazioni basate sul sistema Linux/Ubuntu. Per attivare la bash, dovrai entrare in modalità sviluppatori, installare la funzionalità, aprire il prompt dei comandi (la shell di DOS) e digitare “bash”.

Conclusioni

Queste sono solo alcune delle novità introdotte con il Windows 10 Anniversary Update. Microsoft mantiene le promesse continuando a migliorare il suo sistema operativo; apprezzabile anche il fatto che molte delle novità sono frutto di feedback degli utenti, a dimostrazione che pur guardando al futuro, non intende trascurare le esigenze degli utilizzatori finali.

Quindi non ti resta che aggiornare e testare direttamente con mano le novità!

Se devi acquistare una nuova licenza, consigliamo la versione Full Retail che costa un po di più ma che potrai migrare in un nuovo computer:  Windows 10 Home – Professional 32/64 bit Retail LINK AMAZON

6
Rispondi

avatar
2 Comment threads
4 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
5 Comment authors
713713713PippoCD Blog713 Recent comment authors
Più nuovi Più vecchi Più votati
713
Guest
713

Ciao, se non erro a giorni uscirà il “creator update” per windows 10. Rinnovo quanto ho già detto in passato sperando che la mia fidanzata (il curioso sono io, però) possa vedere veramente molte novità. Comunque una grande novità di cui ho letto è che hanno preso il Defender e ne hanno fatto una suite AV come gli altri, aggiungendo anche la protezione contro i PUA.

713
Guest
713

Se bloccano l’installazione dei programmi desktop perché deve essere tutto fatto da store rischiano veramente la galera…
… che poi fanno come android con la “flegghetta” impostabile con “istalla programmi solo da play store” allora è un’altra cosa. 🙂

713
Guest
713

Voglio commentare con un po’ di sarcasmo dal momento che ho downgradato il mio pc installando windows 7 (ho dovuto disattivare mezzo bios perché c’era windows 8 preistallato). Non dico altro perché si trovano migliaia di commenti miei su questo blog che tra un po’ mi bannate! «Sticky Notes (Memo) – Già disponibile in precedenza, ma migliorato; permette di creare note rapide a schermo, simili ai classici “post-it”. Si può digitare sia con tastiera che tramite scrittura manuale touch o con penna.» Sticky Notes lo uso a lavoro (anche lì ho windows 7) e fa già quanto detto. Una volta… Continua...

713
Guest
713

Con questo nuovo aggiornamento (l’ho visto sul pc della mia fidanzata), finalmente si può settare il colore nella barra del titolo delle finestre. Non è solo una questione estetica è che con molte finestre aperte il “bianco accecante” era una pugnalata agli occhi.
Attendiamo, ora, che riescano a far vedere non bianche ma magari dello stesso colore (ovviamente più chiaro) anche le finestre in secondo piano. 🙂