Recensione Parrot Bebop: e se avessi un drone??? Quadricottero ultra-leggero con fotocamera da 14 Mpx (Full HD).

Recensione, prova in volo e riprese video di Parrot Bebop, quadricottero ultra-leggero con fotocamera da 14 Mpx.

Un Drone è un aeromobile a pilotaggio remoto, il cui volo è controllato attraverso un computer o sotto il controllo remoto di un navigatore. Il loro utilizzo e la loro diffusione è legato principalmente allo sviluppo di tali velivoli in ambito militare e recentemente anche in ambito civile. Negli ultimi anni, è sempre maggiore la diffusione di Droni di piccole dimensioni, sul mercato consumer, principalmente rivolti ad appassionati di volo e di riprese aeree. Parrot è una azienda che progetta, sviluppa e commercializza prodotti consumer per smartphone e tablet nonché soluzioni altamente tecnologiche nei mercati dell’automobile e dei droni civili.


Parrot Bebop

Bebop è un quadricottero (a quattro eliche) di tipo ultra-leggero e ultra-compatto, dotato di fotocamera/videocamera integrata. Il corpo centrale del drone, racchiude tutta la componentistica elettronica, oltre alla batteria da 1200 mAh e alla fotocamera. Attualmente è disponibile in tre colorazioni: Blu, Giallo e Rosso.

Parrot_Bebop0

A livello strutturale, le quattro eliche del drone, sono mosse da 4 motori brushless Outrunner, che permettono di avere un’elevata coppia. La struttura in ABS rinforzata con fibra di vetro, gli conferisce una buona robustezza. La carena esterna, realizzata in PPE ad alta resistenza, si aggancia e sgancia molto semplicemente per adattarsi al volo indoor e outdoor. Può essere utilizzata per proteggere le eliche da eventuali urti, in particolare nell’utilizzo indoor, ma può essere facilmente rimossa per ridurre la resistenza al vento in ambienti esterni. Le eliche autobloccanti a tre pale in policarbonato, dispongono di un sistema di smontaggio rapido. Complessivamente Bebop ha un peso di 400 gr. inclusa la batteria, mentre sale a 420 gr. con la carena da interno.

La dotazione completa include: il drone, due batterie da 1200 mAh, caricabatteria da parete, otto eliche e le protezioni per il volo indoor.

Parrot_Bebop1

Arriviamo alle caratteristiche tecniche. Parrot Bebop è equipaggiato con una fotocamera da 14 Megapixel con un obiettivo “fisheye”, ovvero in grado di realizzare video e foto a 180°.     Dotato di una tecnologia di stabilizzazione dell’immagine su 3 assi e completamente digitale, Bebop consente di scattare immagini in volo, indipendentemente dai movimenti inerenti al quadricottero. La gestione dell’angolo di ripresa di 180° è completamente digitale, totalmente indipendente dal drone stesso e può essere gestita attraverso l’applicazione di pilotaggio.

La fotocamera di Bebop non distorce le linee orizzontali. Di conseguenza, l’orizzonte non subisce alcun effetto di curvatura, a differenza di alcune fotocamere di questo tipo. La stabilità del Drone è garantita dalla presenza di diversi sensori su 3 assi: accelerometro, giroscopio e magnetometro. Un sensore ad ultrasuoni con una portata di 8m e un sensore di pressione misurano la velocità di avanzamento verticale. Il tutto per garantire riprese stabili e nitide, come dimostrato dal video a fondo pagina. La memoria interna è di 8 Gb e il trasferimento può avvenire o tramite cavo USB direttamente al PC o tramite l’applicazione al dispositivo di pilotaggio.

Bebop può essere pilotato attraverso l’app Freeflight 3, disponibile per smartphone e tablet su iOS, Android e Windows Phone. Abbiamo verificato la compatibilità dell’applicazione con tablet Android Jelly Bean, smartphone Windows Phone 8.1 e Android KitKat. L’unico problema degno di nota si riscontra con dispositivi Lollipop che hanno problemi di visualizzazione di alcune icone (vedi slideshow a fondo pagina). La prima configurazione è rapida e veloce: basta accendere il drone, collegare il dispositivo con installata “Freeflight 3” alla rete wireless generata dal Bebop che verrà subito riconosciuto e avviare la calibrazione guidata che non richiede più di un minuto. Consigliamo comunque prima di lanciarsi in voli da brivido di effettuare un attento setup per scegliere la modalità di guida preferita (joypad o con oscilloscopio), limitare le velocità e i limiti di reazione ai comandi e infine di visionare attentamente i video dimostrativi con sottotitoli in italiano.

Test Volo Bebop e registrazione Foto/Video

Sotto abbiamo raccolto alcune foto scattate dal drone all’esterno e in ambiente interno con scarsa luminosità.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Come si può notare, all’interno con condizioni di luce pessime, Bebop soffre abbastanza, restituendo foto piuttosto scure e con presenza di rumore digitale. All’esterno invece dà il meglio di se, dove riesce a scattare ottime fotografie, con un buon bilanciamento cromatico generale.

Nel sottostante slideshow, abbiamo inserito alcuni screenshot dell’interfaccia di volo e delle impostazioni. Specifichiamo che gli screen sono stati scattati su un Nexus 5, aggiornato a Lollipop 5.1. Come si può notare negli screen capture, alcuni elementi grafici di comando non vengono riprodotti e al loro posto vengono mostrati alcuni check bianchi su sfondo grigio. Questo è dovuto alla non completa compatibilità dell’app su Android Lollipop. Al momento non ne pregiudica il funzionamento, ma ci si aspetta comunque un aggiornamento a breve tempo dallo sviluppatore, al fine di includere il completo supporto anche ai dispositivi aggiornati a Lollipop. Si può comunque notare come sia suggestiva la guida con visione live dalla videocamera onboard.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Video Full HD stabili e nitidi

Atterraggio assistito anche in caso di emergenza

Firmware aggiornabile

Ricarica batteria rapida

 Durata batteria insoddisfacente (11min)

 Skycontroller troppo costoso

 Portata del wifi limitata

E se avessi un drone… potrei utilizzarlo per suggestive riprese video dall’alto oppure potrebbe diventare il mio “costoso” ma divertente passatempo.

Vi lasciamo al nostro video esclusivo:

Consiglio finale di PippoCD: attenti a non allontanarvi troppo dal vostro drone, in assenza di segnale e con batteria in esaurimento potrebbe cercare parcheggio sopra qualche tetto!!!!! 😉

Link acquisto Amazon.it | Link acquisto eBay.it

Parrot_Bebop_skyParrot Bebop è disponibile anche nella versione con Skycontroller. Questo controller, permette di controllare il Drone attraverso due joystick ad alta precisione, per un controllo più accurato oltre a beneficiare del Wi-Fi(r) a lunga portata, che consente di raggiungere distanze maggiori. Bebop + Skycontroller: Link Amazon.it.

2
Rispondi

avatar
1 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
PippoCD BlogMA Recent comment authors
Più nuovi Più vecchi Più votati
MA
Guest
MA

una figata assurda, peccato per il prezzo ancora poco accessibile a tutti,appena ho da parte qualche soldo devo comprarlo