TP-Link Archer T2U : adattatore Wi-Fi USB dual-band

La connettività wireless è senza dubbio una caratteristica indispensabile su qualsiasi dispositivo mobile, ma non solo. Lo standard wi-fi, pur mantenendo la continuità con il passato, continua a svilupparsi nel tempo, anche grazie all’introduzione di nuovi standard. Il TP-Link Archer T2U è un semplice adattatore wi-fi USB che supporta la connettività dual band e il recente standard 802.11ac, che permette di raggiungere velocità superiori al più diffuso standard N. Ecco la nostra recensione.

TP-Link Archer T2U AC600

Il TP-Link Archer T2U si presenta come una piccola chiavetta USB, al cui interno è integrato il modulo wi-fi. L’utilizzo specifico è dunque quello di fornire una connessione wi-fi a un pc (sia esso desktop o notebook) sprovvisto di connessione wi-fi o con interfaccia di rete non funzionante.

Prima di passare alle caratteristiche tecniche diamo uno sguardo complessivo al prodotto e alla confezione.

La scatola include oltre all’adattatore TP-Link USB, un Cd-rom contenente i driver e la classica manualistica di base.

Le dimensioni dell’adattatore wi-fi sono abbastanza contenute, anche se non estremizzate: complessivamente le misure sono di 41 × 19,5 × 8,7 mm. Quando non in uso, la porta USB è protetta da un cappuccio in plastica estraibile, come su molte pendrive USB.

Il Tp-Link Archer T2U è compatibile con tutti i principali standard Wi-Fi, in particolare: 802.11 a / b / g / n / ac. Supporta la connessione dual-band e offre una velocità massima teorica di 150 Mbps nello standard n e 450 (433) Mbps con lo standard ac (a 5 GHz). Ovviamente il modem/router dovrà essere anch’esso compatibile con i suddetti standard, per poter sfruttare a pieno le potenzialità; in caso contrario verranno utilizzati gli standard inferiori compatibili.

L’adattatore può essere utilizzato con Windows 10 / 8.1 / 8 / 7 / XP, sia a 32 che 64 bit, ed è compatibile anche con os Linux. Per la sicurezza wireless supporta i protocolli a 64 e 128 bit WEP, WPA-PSK, WPA2-PSK.

Funzionamento e test

Abbiamo testato il Tp-Link Archer T2U su un pc desktop con Windows 10 e collegamento internet TIM Fibra a 200 Mbps in download e 30 Mbps in upload, in abbinamento al router TIM HUB. L’adattatore appena collegato alla presa USB del PC è subito funzionante: Windows installa automaticamente i driver compatibili; nell’eventualità possono comunque essere installati anche i driver specifici presenti nel CD allegato.

Abbiamo analizzato il funzionamento con lo standard N a 2,4 GHz (il più diffuso) e il più recente standard AC. Il router era posto a una distanza di circa 6 m in linea d’aria dal PC, ostacolato dalle pareti divisorie di una stanza.

Qui sotto alleghiamo i risultati ottenuti nel primo caso collegandosi alla rete a 2,4 GHz (standard N) e nel secondo screen, con collegamento alla rete a 5 GHz sfruttando quindi lo standard AC.

I risultati ottenuti sono in linea con le nostre aspettative. Nel primo test forse leggermente sotto la media, ci aspettavamo qualcosa in più, mentre nel test a 5 GHz si è ottenuto un risultato di tutto rispetto. Oltre alla limitazione propria dello standard utilizzato, da tenere presente che la velocità della connessione wireless decresce in genere all’aumentare della distanza tra router e scheda wi-fi. Dunque i valori sono comunque varibili e indicativi.

Wi-fi dual band e standard utilizzati: breve approfondimento

La tecnologia di rete Wi-Fi è basata sugli standard IEEE 802.11. Le varie certificazioni, anche dette classi, sono identificate dal numero 802.11 seguite da una lettera dell’alfabeto (es. 802.11n). Alla fine degli anni 90 vennero introdotte le prime classi a e b, ma la grande diffusione avvenne a partire dal 2003 con l’introduzione dello standard 802.11g, con miglioramenti sia in termini di prestazioni che di copertura (frequenza di funzionamento a 2,4 GHz, range 100m e velocità di 54 Mbps).

Un ulteriore step alla tecnologia avvenne nel 2009 con l’introduzione della classe 802.11n, che al momento è senza dubbio quella più diffusa. Questo standard prevede l’utilizzo di antenne multiple e la possibilità di lavorare contemporaneamente su due bande distinte (dual band) a 2,4 GHz e a 5 GHz, con velocità massima teorica fino a 600 Mbps (300 + 300).

Nel 2014 è stato introdotto il più recente standard 802.11ac. Funzionante nella sola banda a 5 GHz e teoricamente permette una velocità massima fino a 1,3 Gbps.

Da tenere presente che, la banda a 5 GHz in genere è meno affollata e quindi si presume con meno problemi d’interferenza. Di contro alla frequenza maggiore si avrà in genere una copertura inferiore rispetto alla rete centrata a 2,4 GHz. Il nostro suggerimento nel caso di rete dual band (n e ac), è quindi preferire la rete a 5 GHz per dispositivi più vicini al router o che necessitano di una velocità maggiore, mentre per tutti gli altri usare la rete a 2,4 GHz.

 

Guarda il prezzo su Amazon.it

Conclusioni

✅ Compatto e subito funzionante

✅ Dual band e compatibile con i più recenti standard

✅ Buona velocità

⛔ Antenna integrata

Se possiedi un PC sprovvisto di connessione wi-fi, senza dubbio un adattatore wi-fi USB come il TP-Link Archer T2U rappresenta una soluzione semplice ed efficace. Grazie al supporto ai recenti standard come l’802.11ac permette di raggiungere ottime velocità di trasferimento. Utile in particolare per sfruttare al meglio le connessioni internet a banda larga con Fibra ottica, o per trasferire file di grandi dimensioni all’interno della propria rete wireless.

Guarda il prezzo su Amazon.it

TP-Link propone altri adattatori wi-fi USB, tra cui ad esempio: la versione Nano N150 con dimensioni ridotte per chi cerca il minimo ingombro, o la versione High Gain, con antenna esterna per una migliore copertura del segnale.

Rispondi

avatar