Windows 10 vs Windows 8.1: Confronto Prestazioni Lancio simultaneo di 20 programmi prima e dopo l'aggiornamento.

Abbiamo aspettato… con pazienza… ora che i numeri di Windows 10 sono in continua evoluzione, gli ultimi rendiconti parlano di 75 Milioni di Sistemi che montano già il nuovo sistema operativo di Microsoft (aggiornamento tramite Twitter del 28/08/2015 di Yusuf Mehdi, Vice Presidente Corporate del Gruppo Windows and Devices di Microsoft), È IL MOMENTO DI TIRARE LE SOMME!

Windows 10 vs Windows 8.1

In questo articolo illustriamo una comparativa delle performance tra Windows 8.1 PRO 64 bit e il nuovo Windows 10 PRO 64 bit.

Ovviamente le premesse sono d’obbligo:

  • il computer (fisso) su cui sono stati eseguiti i test è sempre lo stesso, ed è nelle stesse condizioni di 1 mese fa, data dell’aggiornamento tramite Windows Update.
  • in questo periodo non sono stati disinstallati/installati altri software ma solo aggiornamenti e non ci sono state variazioni hardware

Confronto tempo di avvio Windows 8.1 – Windows 10
(Boot time)*

 

(*rappresenta il valore medio su 5 prove, effettuate manualmente, dalla pressione del tasto di accensione alla comparsa del desktop)

Il tempo di avvio, cronometro alla mano, è risultato leggermente maggiore in Windows 10, anche se la differenza è comunque marginale.

Vediamo ora le risorse utilizzate:

A livello di sistema le risorse utilizzate, tra cui: carico della CPU, occupazione della RAM, e processi in background (questi ultimi numericamente maggiori in Windows 10), sono di fatto paragonabili con differenze non rilevanti, che non gravano particolarmente sulle prestazioni generali.

Per quanto riguarda lo spazio su disco, precisiamo che non abbiamo ancora cancellato la cartella “$Windows.~WS” che era presente sia prima che dopo l’aggiornamento; abbiamo fatto tutti gli aggiornamenti e pulitura disco.

Risulta una leggera diminuzione dello spazio occupato, verificheremo magari se è una consuetudine.

Di seguito invece, la prova “sul campo”… lancio sequenziale di più applicazioni contemporaneamente (tutte quanto possibile aggiornate!)

Per il momento, come puoi vedere dal video, ad oggi anche in questo test Windows 10 è risultato di poco più lento, ma facciamo presente che molte applicazioni ancora non sono state ottimizzate per Windows 10.

Se non hai ancora fatto l’aggiornamento a Windows 10, ti consigliamo di consultare Windows 10: tutto in un articolo, dove abbiamo raccolto passo-passo, le informazioni, i consigli e le nostre esperienze sul nuovo sistema operativo Microsoft.

 Conclusioni

In conclusione, lo ripetiamo, dopo un mese dall’aggiornamento e dopo aver effettuato diversi aggiornamenti cumulativi, il nuovo sistema operativo di casa Microsoft sembra pronto a competere almeno dal punto di vista prestazionale con il suo precedessore, pur risultando gradevole e completo!

Soggettivamente e senza gridare al miracolo, SIAMO SODDISFATTI… i problemi seppur molteplici stanno calando a vista d’occhio e le performance come evidenziato dai nostri test stanno migliorando… non ci accontentiamo però, SIAMO SICURI CHE SI MIGLIORERÀ ANCORA!!!

Rispondi

avatar