Windows 10 Creators Update in arrivo Il nuovo aggiornamento di Windows 10 sarà disponibile a partire dal 11 Aprile 2017.

Iniziamo questo articolo con una considerazione personale. Siamo iscritti da tempo al programma Windows Insider di Microsoft che ci consente di scaricare in anteprima gli aggiornamenti del sistema operativo, eppure l’avviso di questo aggiornamento era già comparso da qualche settimana a molti utenti Windows 10.

Tanta enfasi e tanta fretta nell’anticipare un aggiornamento che in realtà non appare poi così significativo. Vediamo di analizzare nel dettaglio questo Creators Update! 😉

Arriva Windows 10 Creators Update

Per il 2017 Microsoft ha previsto ben due Major Update, il primo dei quali il Creators Update, sarà rilasciato proprio in questi giorni, a partire dal 11 Aprile 2017 per gli utenti Tablet e Desktop.

Windows 10 Creators Update, conosciuto con il nome in codice Redstone 2, rappresenta il primo grande aggiornamento dopo l’Anniversary Update uscito nell’estate del 2016.

Creators Update introduce numerose novità, anche se in realtà poche sono quelle realmente significative e probabilmente per la maggior parte degli utenti questo aggiornamento passerà del tutto inosservato o quasi.

Novità

Tra le novità principali di Windows 10 Creators Update, l’introduzione di nuove possibilità per la grafica in 3D, con l’arrivo di Paint 3D e nuove funzionalità per la Mixed Reality, la tecnologia di Microsoft a metà strada tra la realtà virtuale e la realtà aumentata.

Migliorata e semplificata le possibilità di Game Broadcasting grazie a Beam, la piattaforma di live streaming di Microsoft, disponibile anche su Xbox.

Importanti novità anche per quanto riguarda Windows Defender, il sistema di protezione e sicurezza integrato in Windows 10. Con il Creators Update, Microsoft ha riprogettato completamente questo strumento ora rinominato Windows Defender Security Center. Integra una nuova dashboard con cui controllare tutte le opzioni riguardanti la sicurezza del dispositivo, tra cui: scansione antivirus e anti-malware, gestione firewall, controllo sicurezza per app e browser.

Aggiornato anche Microsoft Edge, con miglioramenti riguardo velocità e sicurezza di navigazione. Migliorato Cortana, con maggiore integrazione e predisposizione per app dallo store.

Molte funzionalità sono passate dal Pannello di controllo all’app Impostazioni, il quale andrà via via a sostituire il pannello di controllo, che probabilmente scomparirà del tutto con i prossimi aggiornamenti. È chiara l’intenzione di Microsoft di togliere il pannello di controllo, ma a nostro avviso la transizione è fin troppo diluita nel tempo, rischiando più che altro di fare confusione. Sicuramente ne sentiremo la mancanza, ma ci adegueremo. 😉

Tra le funzioni previste, la possibilità di rimandare gli aggiornamenti e di scegliere il download automatico dei driver; ma al momento queste funzionalità non sono state riscontrate, o almeno noi no le abbiamo trovate.

A livello di interfaccia ci sono poche modifiche, la più significativa è la possibilità di creare cartelle all’interno del menù Start.

Aggiunto il menu luce notturna (visibile nella barra laterale) che permette di modificare la luminosità in base all’orario.

Arriva Skype per Windows 10, in versione Universal App Ufficiale. Migliorato anche lo strumento di cattura di Windows.

Dichiarata a una migliore gestione energetica per i dispositivi a batteria, ma ovviamente questo andrà verificato sul campo nelle prossime settimane, ma non ci aspettiamo grandi cambiamenti.

Puoi consultare il changelog completo tramite questo link.

Step ufficiali dell’arrivo di Windows 10 Creator Update

Il roll out dell’aggiornamento è già iniziato, ecco le date stabilite da Microsoft:

  • 5 Aprile: è possibile aggiornare “manualmente” su PC e Tablet, tramite l’apposita applicazione Assistente Aggiornamento.
  • 11 Aprile: data ufficiale di arrivo del Creators Update. Inizia la distribuzione scaglionata ai PC e Tablet tramite Windows Update.
  • 25 Aprile: inizio della distribuzione per gli Smartphone Windows 10 Mobile.

Se riscontri problemi nell’aggiornamento o devi effettuare un’istallazione pulita, come al solito puoi utilizzare il Media Creation Tool per verificare la presenza dell’aggiornamento e se necessario scaricare le ISO del sistema. Questo tool è disponibile alla seguente pagina.

Conclusioni

Windows 10 Creators Update sulla carta porta con se numerose novità, ma concretamente sono poche quelle realmente significative.

Molte delle funzionalità rivolte ai “Creators”, come il nuovo Paint 3D, le funzioni di streaming o il maggiore supporto alla Mixed Reality, sono poca cosa. Più che altro come molti sostengono, sono state introdotte per mantenere il sistema al passo con i tempi.

Apprezziamo l’intenzione di Microsoft di rafforzare la sicurezza con il nuovo Windows Defender, ma ovviamente la su efficacia andrà verificata sul campo, specialmente in relazione a prodotti di terze parti, sicuramente più completi.

Che dire, non è trascorso neanche un anno dall’ultima Major Update, noi come al solito l’abbiamo provata e cerchiamo di raccontarla ma soprattutto abbiamo la speranza che tra tutti questi aggiornamenti, GB e GB, ore e ore di download, arriveranno anche delle novità veramente intessanti in futuro e speriamo… pochi problemi!!!

Se dovessimo riscontrare altri miglioramenti o problematiche torneremo sicuramente sull’argomento!

Se hai dubbi o domande, commenta l’articolo e cercheremo di rispondere appena possibile.

Devi comprare un nuovo PC portatile con Windows 10? Ti consigliamo di visitare la nuova sezione Portatili su Amazon.it con decine di modelli tra cui scegliere.

Visita la sezione Portatili di Amazon.it

3
Rispondi

avatar
1 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
713PippoCD Blog713 Recent comment authors
Più nuovi Più vecchi Più votati
713
Guest
713

Ho letto con interesse l’articolo così come leggo da tanto le notizie che circolano in rete. Nonostante la mia fidanzata con windows 10 ha l’Avira free (e non è intenzionata a cambiare :)) e nonostante ho windows 8.1 ho letto con interesse dell’aggiornamento del Defender nei giorni scorsi in rete. La novità poco sbandierata dalla microsoft ma molto sbandierata dai siti è che non è l’app di prima ma è stata riscritta totalmente da zero con Visual Studio 2017 in visual basic (per me poco cambia non capendoci un acca), migliorata nell’integrazione, ottimizzata riga per riga ed è l’unico AV… Continua...